Cosa Possono Fare I Bar Dal 26 Aprile?

L’articolo 4 del decreto che disciplina le riaperture a partire dal 26 aprile è quello che norma la ripartenza delle attività. «Dal 26 aprile 2021, nella zona gialla, sono consentite – si legge – le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena».
Bar e ristoranti I bar in zona gialla possono fare soltanto servizio al tavolo all’aperto, quindi non è consentito prendere il caffè o consumare cibo al banco. Resta permessa la vendita da asporto. I bar potranno rimanere aperti fino alle 22, per il servizio all’aperto e con i clienti seduti al tavolo.

Cosa si può fare dopo il 26 aprile?

Dal 26 aprile, infatti, con le dovute regole e restrizioni potranno riaprire anche i teatri, i cinema, i musei e gli spettacoli all’aperto. Bar e ristoranti, nelle zone gialle, potranno tornare sempre all’aperto sia a pranzo che a cena.

Quando chiudono i bar?

Dal primo al 6 giugno 2021 i bar sono obbligati a chiudere alle ore 23, ma possono servire anche all’interno. Non solo quindi nei tavoli all’aperto. Rimane sempre la regola del distanziamento e il limite delle 4 persone per tavolo. Tutto questo, però, potrà avvenire solo se la Regione si trovi in zona gialla.

Quando si potrà mangiare all’aperto?

Dal 1 aprile si può andare al ristorante e al bar e mangiare nei tavoli all’aperto, senza green pass. Da questa data decadono infatti le restrizioni per i tavoli all’esterno.

Quanti a tavola al ristorante dal 26 aprile?

Ristoranti e bar, solo all’aperto

Dal 26 aprile ristoranti aperti a pranzo e a cena in zona gialla, purché all’aperto. Si potrà stare soltanto seduti al tavolo, massimo quattro persone, tranne per i conviventi. Al chiuso saranno invece consentiti solo take away e consegna a domicilio.

See also:  Quanto Guadagna Un Bar Mediamente?

Cosa si può fare dal 26 aprile in zona gialla?

Dal 26 aprile 2021, nella zona gialla, sono consentite tutte le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, ma sempre nel rispetto del coprifuoco alle 22.

Che cosa cambia dal 26 aprile?

– a decorrere dal 26 aprile 2021, ripartono gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto ma esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di

Che ora chiudono i locali?

Inoltre l’apertura e la chiusura dei locali non può avvenire: per gli esercizi di tipologia “A” non prima delle ore 10.00 e non oltre le ore 5.00; per gli esercizi di tipologia “B” non prima delle ore 5.00 e non oltre le ore 2.00; per gli esercizi di tipologia “C” non può essere protratta oltre le ore 3.00.

Quando chiudono i bar in zona bianca?

A che ora chiudono bar e ristoranti: zona bianca senza coprifuoco oppure orario spostato alle 23. Per quanto riguarda il coprifuoco in zona bianca, non ci sono regole nazionali che prevedono a che ora chiudono bar e ristoranti (senza rischiare multe), se alle 22, alle 23 o a mezzanotte.

Come funziona il bar a tempo?

Uno spazio aperto a tutti, dove poter lavorare, consumare bibite e cibo illimitati senza pagare la consumazione. Caffè, dolci e snack sono gratuiti. Quello che si paga è il tempo trascorso all’interno del locale.

Chi non ha il Green Pass può mangiare all’aperto?

Consentita anche la consegna a domicilio. Dal 1° aprile 2022 cambiano le regole: senza green pass si potrà mangiare all’aperto o si potrà andare ai tavoli all’aperto del bar, mentre il certificato verde base servirà al chiuso fino al 30 aprile, anche per consumare al bancone.

See also:  Come Si Fa Il Latte Macchiato Al Bar?

Da quando si può mangiare all’aperto senza Green Pass?

Dal 1° aprile (con la fine il 31 marzo dello stato di emergenza) sarà dunque possibile mangiare all’aperto in bar e ristoranti senza dover esibire nessun tipo di certificato verde; nei locali al chiuso invece il green pass rimarrà in versione “base” fino a fine aprile.

Quando si può andare al ristorante senza Green Pass?

Addio al certificato verde per dormire in albergo, mangiare fuori, vedere uno spettacolo a teatro o per andare in palestra. Fino al 31 maggio l’obbligo rimane per le visite in ospedale.

Quante persone al tavolo Zona gialla 2022?

Dal 26 aprile, in zona gialla e dalle 5 alle 22, il consumo al tavolo è consentito esclusivamente all’aperto, per un massimo di quattro persone, salvo che siano tutte conviventi. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone, salvo che siano tutte conviventi.

Quante persone al tavolo ristorante agosto 2021?

Dal 22 giugno 2021, per la zona bianca, è venuto meno il limite massimo di capienza di 6 persone per tavolo, negli spazi al chiuso, in precedenza previsto con Ordinanza del Ministero della salute del 4 giugno 2021 (si ricorda che la limitazione già non riguardava più i tavoli all’aperto).

Quante persone possono stare ad un tavolo al ristorante?

In quanti si può andare al ristorante in zona gialla: resta il limite del vecchio Dpcm, 4 persone. Il numero massimo di clienti che possono andare al ristorante e sedere intorno a uno stesso tavolo in zona gialla resta fissato in 4 persone non conviventi, secondo quanto previsto dai “vecchio” Dpcm.

See also:  Quanti Caffè Fa In Media Un Bar?

Cosa bisogna fare per spostarsi tra regioni gialle?

Anche per utilizzare i mezzi pubblici servirà il Super Green Pass. Il Green Pass base invece serve per accedere ai luoghi di lavoro, utilizzare il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. Per gli spostamenti tra Regioni con mezzi propri, invece, non è necessario avere la certificazione verde.

Cosa cambia se si torna in zona gialla?

Cosa cambia e cosa prevede: in zona gialla si può uscire dalla regione, anche senza green pass. Le regole oggi in vigore non prevedono restrizioni per gli spostamenti: da una zona gialla si può andare verso altre regioni in zona bianca o gialla, senza dover giustificare il viaggio con l’autocertificazione.

Che cosa si può fare in zona gialla?

Ci si potrà, quindi, muovere all’interno del proprio Comune, tra Comuni diversi e tra Regioni. È possibile, quindi, recarsi anche nelle seconde case anche fuori Regione. Ci si può recare senza divieti dal parrucchiere, dall’estetista, allo stadio, a scuola, all’università, al cinema e a teatro, anche in altra Regione.

Leave a Comment

Your email address will not be published.